Valle Grana

 

 Panorama da Campofei (2007)

 

Entrando in paese, si incontra subito il Museo etnografico Pichot Muzeou dl'a vita d'isì e, poco dopo, un bivio dove bisogna prendere a destra in leggera discesa la mulattiera per Croce(segnavia R10). Attraverso un bosco di latifoglie (con prevalenza di noccioli, frassini e aceri) si supera un primo pilone votivo. Quindi, con leggero saliscendi, la mulattiera raggiunge un secondo pilone e l'impluvio del vallone del Rio Valliera. Attraversato il rio su un ponticello in legno, si inizia a salire sul versante sinistro orografico con un lungo traverso in diagonale. Passati alcuni ruderi, pochi ampi tornanti portano alle prime abitazioni di Campofei. Con una salita ora abbastanza decisa, il sentiero attraversa la borgata e arriva ad incrociare la strada sterrata di recente costruzione che raggiunge Campofei da Borgata Colletto. Sul lato opposto della sterrata il sentiero prosegue sempre abbastanza ripido fino alle case di Borgata Grange. Attraversata la borgata, il sentiero piega deciso verso NO tagliando in moderata salita uno spoglio pendio erboso. Con ampio semicerchio passa ai piedi di un lariceto e quindi sale a superare un costone. Un lungo mezzacosta abbastanza pianeggiante conduce alla Fonte Puset (anche indicata Putaset o Pulaset) e, subito dopo, ad un ramo della sterrata già incrociata a Campofei. Seguendo la strada in salita, in alcuni minuti si raggiunge uno stretto ma assai panoramico tornante e le soprastanti Grange Saria, recentemente riattate. Il ritorno segue quasi per intero la strada sterrata (probabile segnavia R15). Raggiunta la borgata Battuira, subito a monte della strada, si trascura a destra un ulteriore ramo della sterrata e si continua a scendere fino al successivo bivio, sulla sinistra, che conduce alla borgata Valliera. Passando tra le dirute abitazioni, si attraversa l'intera borgata fino alla sottostante cappella, riattata, dove si ritrova la sterrata per Borgata Colletto. Si segue in discesa la sterrata fino ad incontrare, poche decine di metri prima delle case di Borgata Colletto, un bivio a sinistra che conduce direttamente in paese ed al bivio perCroce incontrato durante la salita.

 

Mappa su base CTR Piemonte [?]

Accessi: Da Caraglio, si risale la Val Grana fin quasi a Campomolino. Poco prima del paese, sulla destra, si imbocca il bivio per la borgata Colletto e, al successivo bivio, si svolta a destra raggiungendo un piccolo posteggio a valle della borgata.
Note: In alcuni tratti il sentiero passa all'interno delle borgate tra abitazioni in rovina, alle quali bisogna prestare attenzione.
A Colletto si trova il Museo etnografico Pichot Muzeou dl'a vita d'isì. Il museo raccoglie gli oggetti della vita del luogo, dai giochi dei bambini, ai quaderni di scuola, agli utensili del montanaro.

 

 

Una recente strada ha collegato Colletto alle altre borgate visitate da questo itinerario, consentendo l'inizio del recupero delle vecchie abitazioni, ma al tempo stesso, togliendo un po' del fascino che caratterizzava questi piccoli villaggi. Il percorso di salita si svolge comunque su bel sentiero, lasciando la strada sterrata a chiudere l'anello sulla via del ritorno.

A

DaBorgata Colletto(1272m) a:

Dislivello
[m]

Dislivello A/R
[m]

Tempo
[h:mm]

Tempo A/R
[h:mm]

Distanza
[m]

Difficoltà

Segnavia

B

Grange Saria(1750m)

+488/-10

-

1:45

-

-

E

-

C

Borgata Colletto(1272m)

+488/-488

-

2:50

-

-

E

-

Descrizione:Proprio sopra il piccolo posteggio a monte di Borgata Colletto hanno inizio il sentiero per Campofei e il Colle della Margherita (segnavia R10) ed il sentiero con segnavia R15.

Sul percorso del sentiero R15 non ho trovato notizie; probabilmente si tratta di un vecchio sentiero che è stato sostituito dalla strada sterrata che collega Borgata Colletto alle borgate toccate in questo itinerario).

 

 

Borgata colletto

Web: www.rifugiolavalliera.com

 

 

Ricovero RUSSET - Matteo DURBANO (m. 1920)

 

Località: Pendici Monte Bram, Comune di Monterosso Grana
Proprietà: Comune di Monterosso Grana
Accesso: da Frise su sentiero (2:00 ore, diff. E)
Servizi: all'interno solo brande.

 

 

Rifugio TROFARELLO (m. 2300)

 

Località: Gias Fauniera, Comune di Castelmagno
Proprietà: Parrocchia SS. Quirico e Giulitta di Trofarello
Accesso: Strada da Santuario di San Magno a Colle Fauniera.

 

 

Rifugio LA VALLIERA (1509 m)

 

Località: Borgata Valliera, Comune di Castelmagno
Proprietà: Comunità Montana Valli Maira e Grana
Accesso: su strada asfaltata da Colletto di Castelmagno o su sentiero lungo l'Itinerario 13.05
Servizi: gestito.

 

 

AFFITTA BELLISSIME BICICLETTE PER LE TUE PASSEGGIATE!